COS'É IL TIRO CON L'ARCO FIARC?

La Federazione Italiana Arcieri di Campagna nata nel 1983 è nata per colmare l’allora vuoto nel settore del tiro istintivo a simulazione venatoria. Pratica che risale al Paleolitico Superiore (circa 30.000 anni fa) ha come fulcro la capacità insita nell’uomo di proiettare all’esterno le proprie emozioni, di colpire un bersaglio guidando la freccia utilizzando unicamente il proprio “sentire”.

L’arciere deve sapere unire massima concentrazione e velocità di esecuzione per tirare a distanze sconosciute, in terreni accidentati, in ogni condizione di tempo… La simulazione venatoria vuole conservare e mantenere intatti quei valori ancestrali propri del tiro con l’arco, così come venivano intesi dai nostri avi, utilizzando l’arco con lo scopo per cui è stato creato, senza però andare a ferire i sentimenti , né offendere ed anzi difendere l’equilibrio della natura in cui si svolge l’attività.

Attività che trova espressione in molti spazi aperti sempre in crescita: l’agonismo sportivo, il semplice divertimento, la storia, la ricerca sperimentale, la cultura artistica e letterale, il confronto con i valori etici della disciplina sportiva.

COME SONO DIVISI GLI ARCIERI?

Sono state create a livello sportivo diverse classi e categorie di tiro.

Le classi sono le divisioni per età:
CUCCIOLI dai 7 anni sino ai 13 anni
SCOUT dai 13 anni compiuti sino ai 18 anni
CACCIATORI dai 18 anni compiuti sino ai 55 anni
SENIORES dai 55 anni compiuti in poi
• ogni classe è suddivisa in Maschile e Femminile

I TIPI DI ARCHI

Le categorie sono così suddivise per tipo di arco che ha le sue caratteristiche diverse come da Regolamento:

SETTORE ISTINTIVO
ARCO STORICO
LONGBOW
ARCO RICURVO
COMPOUND

Con l’adesione della Federazione alla Federazione Mondiale IFAA e la nascita dell’Arco Compound nel 1966, sono state aggiunte le seguenti categorie di “Mirati”:

ARCO NUDO
COMPOUND STILE LIBERO
COMPOUND STILE LIBERO ILLIMITATO
COMPOUND FREESTYLE

COME SI SVOLGE IL CAMPIONATO?

Esistono 4 tipi di gara che hanno caratteristiche diverse, ogni giorno l’arciere tira in una gara diversa. Viene assegnato ad una pattuglia con massimo 6 arcieri e tira a turno in tutte le piazzole presenti in quella gara. I punteggi assegnati tramite marcatori (due per Squadra) vengono assommati al fine di raggiungere un totale generale che esprime quindi la classifica finale.

LE GARE

BATTUTA

  • 48 Bersagli e 28 piazzole di tiro
  • Distanza massima 40 metri
    6 Gruppi di bersagli a tempo limitato
  • 4 Gruppi di bersaglio in versione mobile
  • 10 Bersagli tirati in ginocchio

PERCORSO

  • Massimo 72 Bersagli e 24 Piazzole di tiro
  • Distanza massima 40 metri
  • 10 Gruppi di bersagli a tempo limitato
  • 10 Bersagli tirati in ginocchio

TRACCIATO

  • Massimo 72 Bersagli e 24 Piazzole di tiro
  • Distanza massima 55 metri
  • 10 Bersagli tirati in ginocchio
  • Viene conteggiata solo la prima freccia a punto

ROUND 3 D

  • Massimo 48 Bersagli e 24 Piazzole di tiro
  • Distanza massima 35 metri
  • 4 Gruppi di bersaglio in versione mobile